Il Sedile a Lecce, monumento rappresentativo di Piazza S.Oronzo

Il Sedile a Lecce, monumento rappresentativo di Piazza S.Oronzo

Il Sedile di Lecce, detto anche Palazzo del Seggio, è un maestoso edificio che sorge in Piazza Sant’Oronzo e si affaccia sull’Anfiteatro Romano.

Le notizie storiche datano la sua ricostruzione nel 1592, in luogo del Seggio preesistente demolito nel 1588. Il Sedile è uno tra i monumenti più rappresentativi della città per i contenuti storici che evoca, per il valore artistico dell’impianto architettonico e delle superfici scultoree e per la sua posizione nel cuore dell’agglomerato storico, l’antica piazza dei Mercanti, oggi Piazza Sant’Oronzo.

Nel corso della sua storia fu utilizzato per vari usi tra cui deposito di munizioni, sede del municipio e nel 1851 sede della guardia nazionale.

La struttura del Sedile è suddivisa in due piani di cui quello inferiore che, nella sezione frontale e sulla superficie di sinistra che guarda verso l’Anfiteatro, è aperta da immensi archi ogivali chiusi da ampie vetrate che furono realizzate a garanzia e a simbolo di trasparenza degli atti pubblici; quella superiore è composta da una loggia con tre archetti.

L’ampia sala interna è decorata con affreschi sulla vita di Carlo V mentre, sulla parete di fondo, vi sono un grandioso camino e due accessi secondari. Sul muro laterale è presente un’epigrafe in pietra leccese, scritta in spagnolo, che il re di Spagna, Carlo di Borbone, inviò alla città di Lecce nel 1744 per ringraziare i leccesi del dono offertogli, due caraffe con olio santo di S. Oronzo.

In passato l’edificio era completato anche da un orologio sormontato da due statue.

Il Sedile, recentemente restaurato, trova risalto anche durante le ore serali grazie ad una nuova illuminazione che lo valorizza esaltando la sua architettura, facendo vibrare i suoi pregevoli elementi plastici e sottolineando, allo stesso tempo, la centralità del suo volume, attorno al quale si svolge, oggi come allora, la vita della Città. Il suo interno è una delle location più ambite per gli artisti che vogliono esporre le loro opere.

Di particolare interesse artistico e storico nelle vicinanze, troviamo la Chiesa di Sant’Irene, Piazza Duomo e lo sfarzo barocco della facciata della Basilica di Santa Croce.

Per la tua vacanza nel Salento, alcuni consigli di hotel e B&B a Lecce.

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *