Il borgo fortificato di Acaya e il suo imponente Castello

Il borgo fortificato di Acaya e il suo imponente Castello

Nel Salento sono numerosi i monumenti e le antiche fortificazioni militari costruite ad opera dei diversi imperi al fine di scongiurare i continui attacchi e proteggere il territorio.

Il sistema difensivo non riguardava solo la costruzione di massicce dimore militari ma importante testimonianza sono le numerose torri di avvistamento sparse lungo la costa salentina.

Il piccolo paesino di Acaya, frazione di Vernole, cittadina a pochi chilometri da Lecce, è conosciuto per la presenza di un castello cinquecentesco, ubicato dove un tempo sorgeva l’insediamento medioevale di Segine.

L’edificio è a forma di quadrilatero e rispecchia le caratteristiche tipiche dell’architettura militare dell’epoca. Ai suoi angoli si trovano quattro bastioni, bassi, adatti alla difesa e all’attacco. Due di essi sono di forma triangolare, mentre gli altri due sono circolari; tutti e quattro posseggono delle cannoniere e svolgevano l’importante funzione di difesa del maniero e di permettere l’attacco al nemico.

La fortezza, opera dell’architetto Gian Giacomo dell’Acaya, è stata costruita per conto di Carlo V ed è una tra le più innovative del viceregno di Napoli. Il maniero ebbe l’importante funzione di proteggere il territorio dalle incursioni turche; al tempo stesso, però, era usato come dimora nobile dei dell’Acaya. Prova ne sono i numerosi stemmi della famiglia e la splendida sala della torre a nord-est, arricchita da pregevoli decorazioni.

I dell’Acaya si impegnarono anche per costruire altri sistemi difensivi per proteggere dagli attacchi il territorio, sempre seguendo gli stili più aggiornati dell’architettura militare dell’epoca. Un esempio sono le cortine arretrate di difesa.

Il castello è stato restaurato negli ultimi anni e nel 2008 è stato scelto per l’importante appuntamento del Forum Mediterraneo per la Pace.

Per la tua vacanza nel Salento, da non perdere sono gli itinerari storici e artistici che permettono di visitare e ammirare le antiche bellezze architettoniche come Lecce, il capoluogo del barocco con il Castello di Carlo V, il borgo antico di Otranto e le suggestive stradine del centro storico di Gallipoli.

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *