Dimore storiche del Salento: palazzo Tafuri, a Gallipoli

Dimore storiche del Salento: palazzo Tafuri, a Gallipoli

Gallipoli è senza dubbio una delle località turistiche del Salento più rinomate d’Italia, grazie al suo splendido mare ma grazie anche alle innumerevoli bellezze storiche e artistiche che caratterizzano il suo centro storico.

Nella zona chiamata “Balcone”, una delle più panoramiche della città, è possibile ammirare lo splendido Palazzo Tafuri, situato in via D’Ospina. La dimora mostra una bella facciata costruita intorno al 1700 sui resti di un’abitazione preesistente. Il fronte è adornato da un elegante portale in carparo e da balconi e finestre, tra cui due aperture ovali situate ai lati del portale.

Il palazzo fino al secolo scorso era di proprietà della famiglia Tafuri: il noto medico Donato Tafuri, originario di Matino, infatti, nel suo testamento, datato 1763, ha ripercorso la storia della grande abitazione, scrivendo che il palazzo fu costruito unendo alcune vecchie abitazioni che la moglie ricevette in eredità da una zia e altre che fu lui stesso ad acquistare. Nel secolo scorso, poi, il palazzo è passato nelle mani della famiglia Renna, e oggi è di proprietà del colonnello Cantù ma è disabitato. Nelle stanze del palazzo ha trovato dimora il pittore Giulio Pagliano, che ne ha ritratto la veduta.

Oltre a Palazzo Tafuri, tanti sono i monumenti da visitare e ammirare nel centro di Gallipoli. Imperdibili la Cattedrale di Sant’Agata; il Castello Angioino, collocato a difesa della città e interamente circondato dal mare; il Ponte secentesco che collega la città nuova a quella vecchia; la chiesa della Madonna della Purità. E ancora, la Fontana Greca, il porto con il Mercato del pesce, i frantoi ipogei.

E dopo aver ammirato le bellezze artistiche della “perla dello Ionio”, niente di meglio che un buon bagno in uno dei tanti lidi attrezzati o una serata all’insegna del divertimento nei locali aperti per tutta la notte.

Gallipoli è una città per tutti i gusti ed offre numerose soluzioni di soggiorno: ve ne proponiamo alcune tra le più ricercate.

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *