Presepe vivente 2011/2012 a Specchia

Presepe vivente 2011/2012 a Specchia

Specchia da il via alla IV edizione del “Presepe vivente nel borgo antico”, organizzato dall’Associazione Culturale Sportiva, dal Comune e dalla Parrocchia Vergine Maria.

Il borgo di Specchia, considerato uno tra i più belli d’Italia, in questi giorni di festa, si trasforma in un vero e proprio teatro, in una rappresentazione naturale delle scene bibliche legate alla nascita di Gesù Bambino.

I vicoli sono illuminati da fiaccole, le corti e i palazzi sono allestiti per riprodurre Betlemme e circa 250 figuranti indossano abiti e costumi tradizionali per raffigurare i personaggi dell’epoca:  l’artigiano, il fabbro, il cestaio, le massaie, gli scultori che lavorano al momento la pietra, i falegnami che realmente lavorano il legno ecc. Si creano delle vere e proprie scene animate, dei monologhi e dialoghi tra di loro.

La quarta edizione porta con sè l’ampliamento dello scenario del presepe: gli angoli e gli scorci del borgo si aprono al visitatore nella magia delle festività natalizie. Passeggiando fra le stradine del borgo è come se si ritornasse indietro nel tempo con musiche tipiche di quei tempi. Il Castello Risolo, per l’occasione è aperto al pubblico ed è sede della scena principale, la Natività.

Con l’occasione del Presepe vivente è possibile scoprire Specchia, anche negli angoli più sconosciuti e nascosti, e riportare alla memoria usi e abitudini ormai superati ma che spesso ci vengono raccontati dalle nonne; il visitatore sarà attirato dalle scene rappresentate, simbolo di una cultura salentina che non vuole e non deve tramontare.

Attraverso degli itinerari specifici è possibile visitare le splendide chiese barocche e rococò, la chiesa matrice, quella della Madonna Assunta e quella di Sant’Antonio, così come i quattro frantoi ipogei Scupola, Cicca, Perrone e dei Francescani Neri. Rappresentano, per Specchia, le testimonianze dell’enorme produzione di olio extravergine d’oliva che questo borgo vantava in passato.

In Piazza del Popolo una grande focareddha riscalda i milioni di visitatori alla fine della lunga e suggestiva passeggiata.

Per chi desidera visitare questo piccolo paradiso salentino, può includere il Natale nel suo calendario di viaggio.

Il presepe vivente, con gli addobbi che riempiono il centro storico, rende la città ancora più magica di quanto non lo sia già.

Il presepe sarà vivente il: 25, 26, 30 dicembre 2011 – 1, 6 gennaio 2012

Orario di apertura: 17:30 – 21:00

 

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *