Illuminando Lecce 2011: Natale tra le luci

Illuminando Lecce 2011: Natale tra le luci

Lecce si illumina per Natale. Ma non si tratta delle tradizionali luminarie ma delle vere e proprie opere d’arte luminescenti.

In questo consiste Illuminando Lecce 2011, un’iniziativa innovativa e affascinante che ricopre il centro storico di Lecce di luci, colori e magia.

Si tratta di 8 installazioni (tutte a risparmio energetico) preparate da artisti affermati e da giovani emergenti e saranno accese dal 3 dicembre 2011 all’8 gennaio 2012.

Le 8 installazioni sono poste nei punti cruciali della città, nei luoghi più affascinanti e conosciuti da tutti. Passeggiare, in questo periodo, fra le stradine di Lecce è come visitare una mostra contemporanea site – specific all’aperto.

Vista frase araba a Lecce

Chiudi gli occhi e manda un saluto al mondo

Gli artisti che vi hanno partecipato sono personalità di rilievo nel campo, conosciute a livello nazionale e internazionale e hanno dato vita a opere veramente originali:

  • Light Flowers, cinque sculture luminose in gres bianco, vetro, acciaio e led, in Piazza Sant’Oronzo di Marco Appicciafuoco
  • Lanterne bianche – L’adorazione dei 6, sei angeli luminescenti sulla scalinata dell’ex conservatorio di Sant’Anna, in via Libertini di Franco Losvizzero
  • Frase tratta da una poesia araba: “Chiudi gli occhi e manda un saluto al mondo” che domina dall’alto Piazzetta Brizio de Santis all’angolo con Via Trinchese, proseguendo con una seconda frase sulla facciata del palazzo della storica libreria Liberrima, in via Vittorio Emanuele II, di Sandro Marasco
  • Installazione Fratelli d’Italia in Piazza Santa Croce
  • Installazione lux, con potenti fasci luminosi in Piazza Duomo di Giancarlo Cauteruccio, regista – scenografo – artista visivo da sempre amante del connubio tra arte e tecnologia. Questa sua opera rende Piazza Duomo ancora più sublime e unica
Vista di Porta Napoli a Lecce

Bubbles a Porta Napoli

Le altre 3 installazioni ad opera di tre giovani artisti, selezionati con il Bando “concorso di idee” dell’Accademia delle belle arti di Lecce, sono disposte sulle tre porte di Lecce:

  • la serratura, Porta San Biagio
  • Costellazioni dell’emisfero Boreale, Porta Rudiae
  • Bubbles, un bimbo che gioca con le bolle di sapone, Porta Napoli.

L’evento Illuminando Lecce prevede anche una mostra, “Lumina Terrae” che si svolge presso l’ex conservatorio di Sant’Anna, dedicata ad altri giovani sia italiani che stranieri di grande talento artistico.

Questa iniziativa così innovativa, nata dall’idea di due giovani curatrici salentine, Ilaria Caravaglio e Chiara Miglietta, sta conquistando l’attenzione dei cittadini leccesi e non solo. Queste bellissime luminarie, di grande impatto scenografico, provocano un effetto forte ed emozionante per chi le osserva. Tutti rimangono stupiti e incantati di fronte a tanti colori e a tanta fantasia.

È una manifestazione artistica e culturale messa in atto anche grazie al sostegno della Regione Puglia, l’Assessorato alle politiche giovanili e alla collaborazione del Comune di Lecce, dell’Università del Salento e la Federazione Servizi Pubblici Cultura – Turismo – Sport – Tempo libero. Una città d’arte come Lecce non poteva scegliere addobbi migliori per dare vita al Natale 2011 e inaugurare l’anno 2012. Il lighting è un nuovo modo di fare scultura, è la nuova frontiera dell’arte moderna e Lecce è senza dubbio al passo con tutto questo.

Senza dimenticare che la manifestazione ha anche un alto valore dal punto di vista dell’impatto ambientale. Le opere sono progettate tutte con materiali ecosostenibili e lampade a risparmio energetico. Quindi quest’anno, il consumo di energia sarà sicuramente inferiore rispetto agli abituali consumi con le tradizionali luminarie natalizie.

Un’altra occasione per non mancare di trascorrere il Natale nel Salento.

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *