Piazza Sant’Oronzo a Lecce: il centro della vita cittadina

Piazza Sant’Oronzo a Lecce: il centro della vita cittadina

Visitando il centro storico di Lecce, non potrete fare a meno di rimanere ammaliati dal luogo simbolo della città: piazza Sant’Oronzo. Chiamata così in onore del patrono della città, prima era conosciuta con il nome di piazza dei Mercanti: qui, infatti, tra i portici e le botteghe, avveniva il mercato che richiamava commercianti da tutto il Regno. Nel ‘900, poi, la piazza è stata fortemente modificata, soprattutto dopo il ritrovamento dell’Anfitratro romano, sul quale prima erano costruite le botteghe ottocentesche.

L’anfiteatro rappresenta una tra le più importanti testimonianze romane in tutta la Puglia: risale  al II secolo d.C. e in parte è stato scavato nel tufo. Un’altra porzione, invece, è impiantata su robuste arcate. La parte che oggi si vede è solo una piccola porzione dell’intero edificio, che si estende sotto la chiesa di Santa Maria della Grazie e sotto i palazzi adiacenti.

A fianco all’anfiteatro sorge il Sedile, o Palazzo del Seggio, costruito sul luogo dell’antico municipio tre il 1588 e il 1592 da maestro Alessandro Saponaro. Il piano superiore è caratterizzato da tre archi per lato ed era coperto e utilizzato per conservare le munizioni della città. All’interno c’erano degli affreschi che raffiguravano la vita di Carlo V, oggi scomparsi. Fu sede del Municipio, poi della Guardia Nazionale e del Museo Civico. Oggi è usato per esposizioni artistiche.

Accanto al sedile si può ammirare la Chiesa di San Marco, oggi sconsacrata. Dalle forme sobrie ed eleganti, è l’espressione dei rapporti che Lecce aveva con Venezia.

Al centro della piazza si erge in tutta la sua bellezza una colonna sovrastata dalla statua di Sant’Oronzo, in legno e rivestita di rame, realizzata a Venezia su disegno di Mauro Manieri. La statua sostituisce la precedente, realizzata da Giuseppe Zimbalo e andata distrutta nel 1737.

Sempre al centro della piazza, sul pavimento, è incastonato un mosaico raffigurante lo stemma della città, la luca con un leccio sullo sfondo.

Da piazza Sant’Oronzo potrete partire per una meravigliosa escursione tra i vicoli della città barocca, magari visitando la Basilica di Santa Croce e le altre bellezze architettoniche del centro storico.

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *