Da San Francisco a Lecce: in bici con Critical Mass

Da San Francisco a Lecce: in bici con Critical Mass

È fissato per il 28 settembre a Lecce “Critical Mass” l’appuntamento per decine e decine di ciclisti che invaderanno con le loro biciclette la città. Il messaggio che si vuole lanciare a tutti i cittadini è quello di abbandonare l’inquinante auto, dove spesso si va da soli, e pedalare.

La nascita di Critical Mass è datata il 25 settembre 1992 a San Francisco quando un gruppo di ciclisti decise di invadere la città bloccando così la frenesia del traffico. Le intenzioni dei partecipanti a questo movimento sono assolutamente pacifiche ma di forte impatto perché vogliono mettere in discussione un modello di città basato sulle auto e di conseguenza sul caos del traffico.

Critical Mass, di chiara ispirazione libertaria, ha iniziato a coinvolgere la gente con il tam tam su internet e con il passaparola ed ora vanta un vasto numero di proseliti. E così a Lecce, a 20 anni dal primo raduno a San Francisco, con la loro pedalata i ciclisti rivendicano più spazi per chi vuol circolare in città in bicicletta. E in un momento di crisi come questa essere meno schiavo del petrolio e migliorare la qualità della vita con l’uso della bici è senz’altro un cambiamento che tutti dovremmo fare. Se poi pensiamo che Lecce è una città assolutamente pianeggiante, l’uso della bici dovrebbe essere d’uso comune.

Critical Mass attualmente si tiene in più di 500 città del mondo, avviene ogni ultimo venerdì del mese, quando i ciclisti, spontaneamente, vanno in massa a percorrere le strade delle loro città normalmente occupate dalle automobili con l’intenzione di sensibilizzare la gente sui temi della mobilità sostenibile, dell’ecologia e del risparmio energetico.

Se siete in vacanza nel Salento e sentite di condividere queste idee l’appuntamento è alle ore 19 a Porta Napoli. E se non avete con voi la bici potreste sempre affittarne una in città!

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *