“Chocolando in love”…Lecce si riveste di dolcezza

“Chocolando in love”…Lecce si riveste di dolcezza

Per la seconda volta ritorna a Lecce il “Tour italiano di Maestri Cioccolatieri Artigianali”.

Quest’anno, precisamente dal 9 al 12 febbraio, Chocolando in Tour si trasforma in “Chocolando in love” dato che si svolge in prossimità della festa degli innamorati, San Valentino.

Si tratta di un grande festival italiano nato a Udine nel 2003 dall’idea di un gruppo di artigiani del Friuli Venezia Giulia. Pian piano venne allargato in altre regioni d’Italia registrando un numero consistente di visitatori: Vicenza, Grosseto, Treviso, Brescia. Nel 2009 ha addirittura varcato i confini con una tappa a Villach in Carinzia. Con grande soddisfazione questo eccezionale tour sbarca per la prima volta a Lecce nel 2011. In Piazza Sant’Oronzo, cuore pulsante della Città, si sono affacciate le più belle attività commerciali e una trentina di artigiani blasonati anche in concorsi a carattere internazionale che hanno proposto le loro creazioni in cioccolato più golose e ardite.

Quest’anno sono quattro lunghe e intense giornate con laboratori importanti di degustazione e di didattica sul cioccolato, spettacoli di intrattenimento per i più piccoli con filastrocche a tema cioccolato e simpatici oggetti sempre a base di cioccolato.

Protagonisti indiscussi sono i maestri Marcello e Paolo Melillo da Termoli in provincia di Campobasso, con i loro stands traboccanti di cremini al taglio, zuccotti di cremino al cocco e alla nocciola, praline, gianduiotti alle spezie (zenzero, cannella, thé verde, peperoncino), tavolette, lecca lecca al cioccolato, frutta ricoperta al cioccolato fondente e al latte, cioccolate calde aromatizzate.

Sono davvero tanti i maestri, proveniente da tutta Italia che hanno voglia di far conoscere le loro specialità e di far deliziare le papille gustative di grandi e piccini.

Alcuni dei partecipanti:

  • Jolanda Paese , provincia di Treviso, che propone una miriade di varietà di praline, rigorosamente prodotte a mano ( e per questo irregolari nella forma), e un’esposizione particolarmente ricca di “ferri vecchi” in cioccolato fondente purissimo
  • Angelo Fiorerosso, cioccolatiere torinese con la sua coloratissima esposizione di cuneesi (il tipico cioccolatino piemontese), di draghe e di cioccolato profumatissimo declinato nelle forme più inconsuete.
  • Carmelo Grippaldi, da Gagliano in provincia di Enna, con i liquori al cioccolato a bassa gradazione serviti in cialde croccanti e frutto di abbinamenti anche arditi fra cioccolato fondente e tipicità della Sicilia, quali il pistacchio di Bronte, il limone, la vaniglia, il gelsomino, il caffè ecc.
  • Davide Parla,  provincia di Agrigento, pasticciere di lunga storia nonostante la giovane età, che propone i cannoli di ricotta punteggiata da gocce di cioccolato modicano, le cassatine di ricotta, glassa e cioccolato con frutta candita, la pasta di mandorle al naturale, al pistacchio, al limone, all’arancia, alla fragola, al caffè e le tradizionali “colombine” al miele. 
  • Antonio Civita,  provincia di Foggia, che presenta al pubblico, aiutato da una squadra di fedeli collaboratori, cioccolato purissimo declinato in tutte le forme e sapori: oltre venti gusti di praline,  tavolette per gli amanti della tradizione, cremini al taglio da spalmare sul pane caldo, frutta candita a mano e ricoperta di cioccolato bianco, al latte, fondente e aromatizzato, soggetti inerenti alla Festa degli Innamorati e al Carnevale, bicchierini di cioccolato fondente al rhum e cognac.
  • Zamira Lufi, provincia di Padova, che propone torte tipiche quali la Sachertorte e lo strudel di mele al cioccolato, i waffel’s di tradizione belga (vale a dire cialde di farina, uova e miele, realizzate in stampi di ghisa bollenti e ricoperte di crema Chantilly al cioccolato e gianduja), le ostriche di sfoglia ripiene al cioccolato, le brioches calde con la crema sempre a base di cioccolato.

Un appuntamento veramente imperdibile per i golosi e gli amanti del cioccolato.

Lecce, magica com’è…si riveste di profumo e dolcezza. Quale occasione migliore per festeggiare San Valentino con il proprio innamorato, scegliendo di prolungare la vacanza in uno dei bed&breakfast della città.

D’altronde il cioccolato viene da sempre associato all’amore. Questo apprezzatissimo cibo degli dei scatena in noi un immenso piacere dolce, passionale ma anche eccitante e quasi peccaminoso.

Impossibile non cadere in tentazione!

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *