La leggenda del passaggio di San Pietro a Leuca

La leggenda del passaggio di San Pietro a Leuca

Il Salento è una terra ricca di storia e tradizioni e proprio per questo vivono nella memoria popolare tantissime leggende legate ai luoghi. Tra le varie leggende è senz’altro da menzionare quella legata a Santa Maria di Leuca, che contribuisce ad aumentare il fascino esercitato dalla bellezza di questa terra.

Una gentile leggenda, che si tramandano gli abitanti del Capo, vuole che San Pietro, proveniente dalla Palestina e diretto a Roma, abbia toccato per la prima volta la terra italiana proprio in questo punto e che da qui abbia incominciato a predicare il Vangelo alle genti italiche.

La leggenda vuole che Santa Maria di Leuca prima non avesse un appellativo così marcatamente cattolico. Infatti il suo nome era solo Leukos, che vuol dire bianco. Questo nome venne attribuito al paese dagli antichi marinai greci che provenivano dall’oriente e vedevano questo posto illuminato dal sole; perciò la definirono città bianca baciata da splendenti raggi solari.

Poi, con lo sbarco di San Pietro e la sua opera di evangelizzazione, la cittadina assunse in suo onore l’appellativo che rimandava alla Madonna, figura a cui il santo era particolarmente devoto. Si chiamò quindi Santa Maria di Leuca. Lo stesso santuario mariano non sfugge alla leggenda.

Fu proprio l’Apostolo che cristianizzò il tempio già esistente, dedicandolo alla Madonna; e si narra che S. Pietro, per aprire le porte del Paradiso, pretenda come lasciapassare la visita al Santuario della Vergine di «Finibus Terrae». Egli, infatti, stabilì che in questo luogo ci si dovesse recare almeno una volta nella vita. E chi non ha compiuto il pellegrinaggio da vivo, sarà costretto a farlo dopo il trapasso, da spirito. Perciò si dice che le anime dei morti, di notte, vaghino intorno al santuario, vestite di nero o con l’abito che indossavano nella loro ultima ora di vita terrena.

Come testimonianza del passaggio di San Pietro a Leuca, sul viale che conduce alla Basilica tra gli alberi della pineta, è stata costruita una colonna chiamata “croce pietrina”.

Vero o falso che sia, resta il fatto che al santuario di Leuca rimane tutto affascinante e misterioso.

Fedeli e non, visto che San Pietro pretende come lasciapassare per il Paradiso, la visita al Santuario della Vergine di “Finibus Terrae”… qui le nostre proposte di soggiorno.

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *