Porto Cesareo

Mare porto Cesareo

Tramonto

Mare

La laguna di Porto Cesareo, aperta sul Mar Ionio, è ubicata sul versante occidentale della Penisola Salentina; l’area si estende sino a 7 miglia dalla costa, tra Punta Prosciutto a nord e Torre dell’Inserraglio a sud, caratterizzandosi per la varietà delle coste, ricche di profonde insenature, isolotti, lagune, per la ricchezza dei fondali e per la pescosità delle acque.

Gli originali fondali di natura rocciosa sono coperti, nelle zone sottocosta più protette, da depositi sabbiosi di apporto marino con formazioni di spiagge emerse e sommerse nonché di cordoni di dune costiere tra le più attraenti di tutto il Salento. Queste si possono ammirare nell’ampia baia – con ampiezza di circa 3 Km – compresa tra il piccolo promontorio di Torre Lapillo, l’Isola della Malva e Torre Chianca. Questo tratto si distingue per la nitidezza e limpidezza delle acque, che fanno sì che sia la località più ambita per una vacanza rilassante all’insegna di un mare cristallino.

Vista dell'isola dei conigli

Porto Cesareo, Isola dei conigli

I promontori, gli isolotti e gli scogli, nonché l’intero tratto esteso dalla penisola di La Strea sino a Torre dell’Inserraglio, mostrano invece coste a ripa rocciose, sollevate di qualche metro sul livello medio del mare. È un tratto di costa che costituisce una tra le mete preferite da chi ama immergersi per esplorare i fondali sottomarini ricchi di fauna marina e vegetazione a tratti tipica dei mari tropicali.

Nell’area portuale trovano posto sia numerosi pescherecci che contribuiscono all’attività prevalente del borgo marinaro, sia un notevole numero di imbarcazioni da diporto.

Dal 1997 il Comune è sede di una delle 20 aree marine protette d’Italia per la presenza di una ricchissima comunità marina di elevato valore biologico. Da visitare sono anche la Stazione di Biologia Marina e il Museo Talassografico.

Movida

Sottofondo lounge, soulfulhouse, chill-out, soul e funky beat, risuonano nei locali più glamour di Porto Cesareo; tutti i giorni il gusto corrente dell’aperitivo su terrazze suggestive aperte sul mare è un rito irrinunciabile e dopo l’happy hour si trasforma per dare il benvenuto a frizzanti serate con dj set e live music.

Goha, un locale sulla spiaggia con aperitivi a porto cesareo

Il Goha, un lido attrezzato. Aperitivi e musica dal vivo la sera

Raffinati impatti sonori si alternano a serate caraibiche anche nei Lidi che di giorno pullulano di famiglie e giovani amanti della tintarella mentre al crepuscolo mutano atmosfera per dar vita a serate musicali e di intrattenimento fino all’alba.

Per chi preferisce invece una passeggiata nel centro cittadino può dedicarsi allo shopping nei numerosi negozi – con prodotti di ogni genere – aperti ben oltre la mezzanotte e allo stesso tempo gustare le prelibatezze culinarie nei numerosi locali che arricchiscono tutto il centro sino al lungomare.

Cenni storici

Situato sullo snodo di tre importanti assi viari (Leverano-Lecce, Avetrana-Nardò, Sant’Isisdoro-Gallipoli), Porto Cesareo si configura oggi come un importante centro a vocazione turistica e marinara grazie ai suoi 17 km di spiaggia fronteggiata da un arcipelago di isolotti ricchi di vegetazione e fauna.

Fiorente già in età romana, Portus Sasinae, era un considerevole scalo portuale per il commercio. Tracce di preesistenze preistoriche sono state rinvenute nei pressi della “Strea” e in località “Scala di Furnu” dove sono stati recuperati vari cimeli tra cui statuette votive, anse di varie forme, noduli di selce; in tutti i fondali dell’area ancora oggi può accadere di incappare nel ritrovamenti di reperti archeologici di varia provenienza.

Caduta nell’abbandono a causa dei continui attacchi pirateschi, ebbe nuovo impulso intorno all’anno Mille con la venuta di alcuni monaci basiliani che vi costruirono un’abbazia utilizzata sino al XV secolo. La località passò poi agli Orsini del Balzo, principi di Taranto, agli Acquaviva, duchi di Nardò e si sviluppò come porto per il commercio soprattutto di olio e grano.

Vista mare

Mare Porto Cesareo

Fu anche in quel periodo che iniziò la costruzione, a difesa dai nemici provenienti dal mare, della Torre omonima e di tutte le altre torri costiere disseminate lungo tutta la fascia costiera ionico salentina.

Intorno al XVIII secolo tornò a ripopolarsi grazie all’attività di una tonnara che attirò varie famiglie di pescatori e pastori delle vicine masserie, che occuparono la penisoletta dell’attuale comune, allora possedimento della famiglia Muci di Nardò. Quest’ultima acquistò e detenne il feudo sino agli inizi del XIX secolo. Il primo nucleo stanziale si ebbe solo a metà Ottocento.

Nell’ultimo decennio del secolo Mosè Muci, iniziò ad alienare molti suoli che insistevano sulla fascia peninsulare di Porto Cesareo sino al limite di quella che è l’attuale via Monti, permettendo lo sviluppo del primo impianto urbano e la nascita delle prime case dove fu possibile trascorrere le vacanze estive da parte di forestieri.

Il centro continuò così a svilupparsi e quando, alla fine del XIX sec. la popolazione venne a contare qualche centinaio di persone, vi si costruì la chiesa intitolata a S. Maria de Cesarea.

Durante il periodo fascista, grazie alla bonifica dell’Arneo, il centro crebbe di importanza non solo come porto peschereccio ma anche come località turistico-balneare ed iniziò ad essere chiamata Porto Cesareo.

Dove dormire

Porto Cesareo offre varie possibilità di alloggio: hotel, B&B, residence, agriturismi e case vacanza. Abbiamo selezionato per voi alcune proposte di soggiorno adatte ad ogni esigenza.

Visualizza le nostre proposte

 

Come arrivare

In auto:
percorrere  l’autostrada A14 fino all’uscita per Bari Nord, proseguire poi lungo l’autostrada per Brindisi (120 km), poi per Lecce (40 km); seguire la SS 101 per Gallipoli con deviazione a Nardò; da qui procedere per la SS 174 in direzione di Porto Cesareo.

In treno:
si arriva con le Ferrovie dello Stato fino a Lecce; dalla stazione Bus per Porto Cesareo.

In aereo:  
l’aeroporto più vicino è Brindisi – Casale dotato di servizio navetta da e per Lecce.
Servizi di trasferimenti su richiesta.