Il nostro romantico fine settimana a Gallipoli…baciati dalla pioggia!

Il nostro romantico fine settimana a Gallipoli…baciati dalla pioggia!

Una Pasqua alternativa quest’anno…trascorsa nel Salento con mio marito Sandro. E’ da tanto che pensiamo a Gallipoli come meta per un week- end tranquillo, soli soletti. E finalmente quest’anno ce l’abbiamo fatta.

Tra una ricerca e l’altra, abbiamo trovato un b&b proprio nel centro di Gallipoli, il B&B Vittoria, molto raffinato e vicinissimo a tutto.

Il tempo non è stato dei migliori, e anche la temperatura non era per niente primaverile ma Gallipoli ha il suo fascino, non solo con il sole.

Siamo arrivati Venerdì dopo pranzo, dopo più di 5 ore di auto (siamo di Torre Annunziata, Napoli). Abbiamo posato tutte le nostre cose in camera e siamo andati subito alla ricerca di qualcosa di buono da mettere sotto i denti. Il corso era affollatissimo di gente, tanti negozi e soprattutto un odore pazzesco di rustici che veniva fuori dai tanti bar e fast food.

Su un volantino trovato nel bar dove ci siamo fermati, abbiamo letto di una processione importantissima che ogni anno si svolge nella città, in occasione di Venerdì Santo, La processione dei Misteri. Anche se non siamo mai stati particolarmente legati a questi riti religiosi, la cosa mi incuriosiva ed entusiasmava.

In realtà le processioni erano due, una si svolgeva nel pomeriggio e una durante la notte. Quest’ultima partiva alle 3.00 dalla Chiesa della Purità, nel pieno centro storico di Gallipoli. Che dire…suggestiva, commovente e quasi “inquietante”. Nonostante l’orario, la piazza era pienissima di gente, sia anziani che bambini e impressionante era il silenzio con la quale si accompagnava la processione con il solo rumore della tromba e del tamburo.  Il mare era parecchio agitato e sentire anche il suono delle onde, di sottofondo, rendeva tutto più surreale.

Faceva freddissimo, quindi verso le 5 siamo ritornati in albergo.

Sabato mattina, con molta calma e dopo un’abbondante colazione siamo usciti per una passeggiata e per fare un pò di acquisti. Bloccati dalla pioggia ci siamo appartati in un ristorantino “Pane, olio e fantasia”, Sandro adora la cucina salentina, anche se io sono del parere che Napoli è al primo posto 🙂

Sabato sera, tra una vasta scelta di locali che ci sono a Gallipoli, abbiamo optato per il Liquor Store, un piccolo bar sul corso principale, pieno di ragazzi giovani. Io e mio marito abbiamo osato un pò…ma una volta ogni tanto si può anche fare, dopo un bel mojito…tutti a nanna!

La domenica di Pasqua, dopo aver dormito fino a tardi (data la pioggia), abbiamo fatto una passeggiata al porto e su consiglio di un simpatico pescatore, siamo andati a pranzare a Porto Gaio. Pesce squisito e vino bianco a volontà.

Purtroppo il nostro soggiorno è durato poco perchè abbiamo promesso ai nostri amici di trascorrere il giorno di Pasquetta, tutti insieme a Napoli.

Esperienza breve ma positivissima…con l’occasione abbiamo prenotato le nostre vacanze estive a Gallipoli per le ultime 2 settimane di luglio quando Sandro prenderà le ferie!

 Ringraziamo Patrizia da Torre Annunziata (Na) per aver condiviso con noi la sua esperienza di viaggio nel Salento (inviato il 12/04/2012). 

Invia il Diario della tua vacanza Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *