Il centro storico di Alessano e i suoi palazzi, antiche dimore nobiliari

Il centro storico di Alessano e i suoi palazzi, antiche dimore nobiliari

Alessano, uno dei paesi del Capo di Leuca con l’affaccio sul mare garantito dalla frazione di Marina di Novaglie, possiede un piccolo centro storico molto affascinante, tra i più suggestivi del Salento.

Passeggiando per i suoi vicoli si possono ammirare i palazzi storici in puro stile rinascimentale, con finestre e portali scolpiti in pietra leccese. Essi sono la testimonianza del periodo di massimo splendore che il paese ebbe a partire dal 1500. Palazzo Ducale sorge nel cuore del centro storico di Alessano, Piazza Castello, ed è erroneamente chiamato Palazzo Gonzaga poiché la sua costruzione risale al 1400 ed è opera della famiglia Del Balzo. L’insegna della famiglia, una stella a sedici punte, è visibile sulla sommità di un arco che incornicia una finestra del piano nobile. Successivamente trasformato dai Gonzaga in residenza signorile, il palazzo divenne un importante centro di cultura. I locali posti a piano terra sono stati oggetto di numerosi interventi, mentre la parte centrale del palazzo conserva la sua struttura originaria. La bella facciata rinascimentale non è purtroppo visibile perché chiusa da un edificio fatto eseguire, nell’ultimo decennio del ’700, dal feudatario del tempo Nicolò Ayerbo d’Aragona.

Proprio di fronte a questa residenza ducale, si erge Palazzo Sangiovanni, con la sua facciata caratterizzata da un elegante motivo bugnato a punta di diamante. Probabilmente costruito nella prima metà del ‘500, esso presenta un unico portale di ingresso e due piani caratterizzati da una successione di finestre con arco. Una singolare iscrizione si legge sull’architrave dell’ingresso: “Maledictus homo qui confidit in homine”.

Ubicato in via Alessio Comneno si trova invece Palazzo Legari, edificio in puro stile rinascimentale costruito nel 1536 da Donato Legari, ricco e noto mercante del tempo. Un’ epigrafe in latino, posta sul prospetto principale cita proprio il nome del suo costruttore. La facciata è caratterizzata da un portale con arco a tutto sesto affiancato da due finestre per lato. Al piano superiore si trovano una successione di finestre architravate. La parte superiore è coronata da un cornicione leggermente sporgente con archetti pensili su peducci. Dal 1986 l’edificio è di proprietà del Comune. Riportato agli antichi splendori, oggi è sede della biblioteca comunale e dell’archivio storico del paese.

Dopo la visita al centro storico di Alessano, potete spostarvi anche nella vicina Tricase e a Santa Maria di Leuca. Vi suggeriamo alcune strutture ricettive nella zona, dove poter trascorrere vacanze all’insegna del relax e del divertimento.

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *