La Chiesa di Santa Chiara, una meraviglia nel centro storico di Lecce

La Chiesa di Santa Chiara, una meraviglia nel centro storico di Lecce

Nel centro storico di Lecce, in piazza Vittorio Emanuele II, si può ammirare la chiesa di Santa Chiara.

Fondato nel 1429 dal vescovo Tommaso Ammirato, questo imponente tempio fu ristrutturato tra il 1687 e il 1691. La sua realizzazione è ad opera dell’architetto Giuseppe Cino.

La facciata della chiesa, priva del completamento superiore, ha un andamento convesso, divisa in due ordini da una cornice marcapiano. Il portale, decorato con motivi vegetali, è sormontato da un timpano con al centro una nicchia ovale e lo stemma dell’ordine delle clarisse. Su tutta la superficie della parte bassa della facciata, poi, ci sono colonne e nicchie vuote abbellite da medaglioni e cartigli.

Nella parte superiore, ai lati di un grande finestrone centrale, ci sono nicchie affiancate a paraste. Al centro del timpano un angelo alato ha tra le mani un nastro con scolpito l’anno di completamento della costruzione, 1691.

All’interno l’edificio si presenta a pianta ottagonale allungata, con un profondo presbiterio con volte a stella. Una cornice dentellata divide tutte le pareti in due ordini. Sui lati si aprono piccole cappelle che accolgono altari decorati con colonne, angeli, volute e cartigli, ghirlande e sculture. Accolgono le statue lignee di san Francesco Saverio, san Francesco d’Assisi, san Pietro d’Alcantara, san Gaetano di Thiene, sant’Antonio da Padova e l’Immacolata, realizzate alla fine del XVII e di scuola napoletana.

In corrispondenza di ogni cappella, poi, nella parte superiore si aprono sette ampie finestre alternate a nicchie con le statue delle Beate Beatrice, Agnese, Amata e Ortolana. Sempre lungo le pareti, poi, ci sono le grate dei cori da cui le monache partecipavano alle celebrazioni, e alcuni preziosi dipinti con scene evangeliche e santi.

L’altare maggiore è ricco di elementi architettonici e abbellito da due colonne tortili. Nella nicchia centrale è accolta la statua di Santa Chiara d’Assisi. In sagrestia, invece, è conservata una bella tela di Sant’Agnese, opera dell’artista Francesco Solimena.

La piazzetta della chiesa di Santa Chiara è il ritrovo serale di numerosi turisti e residenti e rappresenta il fulcro della movida leccese, soprattutto estiva.

A Lecce potete visitare anche il Duomo, piazza Sant’Oronzo, l’Anfiteatro romano. Vi suggeriamo anche alcune strutture ricettive nel centro della città.

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Apulia Wine Identity, dal 12 al 17 giugno con il vino del Salento - [...] complesso monumentale di Santa Chiara 26 aziende salentine di qualità e 20 ristoratori faranno da guida a giornalisti, enologi,…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *