L’Alba dei popoli 2012 Otranto

L’Alba dei popoli 2012 Otranto

Inizia il conto alla rovescia per la notte più lunga dell’anno…la notte più intensa di emozioni e trepidazioni.

Otranto, luogo simbolo del Mediterraneo, crocevia di culture e tradizioni dà inizio al nuovo anno con una rassegna di Arte, Cultura, Ambiente, Musica e Spettacoli … la rinomata Alba dei Popoli!

La prima luce del primo giorno dell’anno, che giunge dall’Oriente, illumina proprio questa estrema frontiera dell’Europa, di cui Otranto ne è rappresentante.

Ogni anno, a partire dal 1999, questa graziosa città, in occasione delle festività natalizie organizza una serie di eventi che si differenziano nel loro genere e intrattengono sia milioni di turisti sia i concittadini stessi.  La manifestazione ha sempre visto la presenza di numerosi artisti di fama internazionale: Franco Battiato, Luo Redd, Pino Daniele, Vinicio Capossela, Roy Paci, Giuliano Palma, Edoardo Bennato, Goran Bregovic, Nilla Pizzi, registi come Ferzan Ozpetek.  E’ insomma una grande festa che ha come scenario l’incantevole Castello Aragonese e il mare…che affascina anche d’inverno. Da quest’anno, dopo 13 anni, finalmente questa grande manifestazione ha un logo ufficiale. Un logo che sembra un fuoco d’’artificio ma che in realtà sta a significare il vecchio e il nuovo, il presente e il passato con il richiamo alla mezzaluna e ai minareti.

È’ ormai diventato un evento che ha travalicato i confini regionali, una miriade di ragazzi arrivano da ogni parte d’Italia per partecipare a questo entusiasmante conto alla rovescia, in questa gigantesca bomboniera illuminata quale Otranto.

Il programma 2011 – 2012, al quale sta lavorando da tempo l’Amministrazione Comunale prevede una serie di eventi per tutto il mese di dicembre.

Elenco Eventi festività natalizie ad Otranto

10 dicembre 2011

Giornata dei Diritti Umani

In occasione della ricorrenza della Giornata dei Diritti Umani, incontro – dibattito con degli ospiti immigrati giunti in Italia con la speranza di una vita migliore. Un momento di confronto e riflessione per tutti con testimonianze varie e significative. Il tutto si svolgerà nel Castello Aragonese alle ore 18.00

24 dicembre 2011

Babbo Natale con i bimbi

Nella Villa Comunale Idrusa, alle ore 16.30 Babbo Natale distribuirà ai bambini i tanto attesi regali.

28, 29, 30 dicembre 2011

Rassegna Enogastronomica “Cibo…non solo sapori” – IV edizione

E’ una delle rassegne enogastronomiche più importanti della Puglia. Per tre giorni si assisterà a convegni, spettacoli teatrali, concerti con musica dal vivo e degustazioni che hanno come tema il cibo. E’ un modo per conoscere usanze e trazioni del posto, tutto ciò che viene assaggiato viene spiegato e raccontato.

28 dicembre 2011

Degustazioni gratuite delle migliori eccellenze enogastronomiche pugliesi e salentine

Un’ottima occasione per assistere e delle vere e proprie dimostrazioni di cucina con un rinomato chef pugliese che darà consigli e suggerimenti. Tante ricette, semplici e gustose realizzate esclusivamente con prodotti locali. Lo chef vi aspetta nel Castello Aragonese alle 18.30

29 dicembre 2011

Degustazioni gratuite delle migliori eccellenze enogastronomiche pugliesi e salentine

Spettacolo teatrale “La storia di Taborre e Maddalena”. Regia di Enrico Messina con Enrico Messina e Mirko Lodedo. Il lavoro nasce dall’incontro di un attore e un musicista che, ritrovatisi intorno ad una tavola imbandita con piatti semplici, grano, pecorino e vino, hanno cominciato a raccontarsi. E le storie sono nate dai suoni piccoli della tavola: il suono delle posate nei piatti, il gorgoglio del vino che cade nel bicchiere e così via…il tutto per diventare musica e parole. Castello Aragonese ore 18.30

Opera per l’Umanità Migrante

Un ulteriore importante evento in occasione del ventesimo anniversario dello sbarco albanese in Puglia, L’Approdo.

Inaugurazione della discussa scultura ideata dal maestro greco Costas Varotsos. E’ uno dei maggiori scultori dell’arte contemporanea e ha accettato la sfida di creare un monumento all’Umanità Migrante partendo dal relitto della Kater I Rades, protagonista della “Strage del Venerdì Santo”. un’opera dedicata alla memoria di tutti i migranti periti in mare. Area Portuale ore 18.00

30 dicembre 2011

Concerto della Pace “Puer Natus in Bethleem”, XIII edizione

Un excursus di musiche e canti, sacri e profani, che ripercorrono un periodo di cinue secoli (dal XI al XV secolo). Lo spettacolo coinvolgerà 40 artisti, tutti in costume medievale e con strumenti del periodo. Lo spettacolo sarà in Cattedrale alle ore 19.00 I ghetonia in concerto. Un gruppo fondato nel 1992 che si dedica allo studio dell’originale musica della Grecia Salentina. La loro musica canta la quotidianità della vita contadina, descrive questa zona fatta di paesaggi contrastanti, ulivi e mare. Tale musica è chiaramente frutto di sincretismo culturale, come tutta la cultura salentina. Lungomare degli Eroi ore 21.00

31 dicembre 2011

Dj set … conto alla rovescia

Serata allietata da affermati artisti locali: Dj Giuseppe Conoci, Dj Klaus, Dj Sergio Petio, Dj Romualdo Nisi

Lungomare degli Eroi ore 21.00

Spettacolo pirotecnico

Grande concerto con gli Stadio

Il consueto concerto di fine anno avrà come ospiti d’eccezione l’affermato gruppo musicale pop – rock italiano, gli Stadio. Con Il loro linguaggio, con le loro canzoni coinvolgono un pubblico vario e generazione diverse. Lungomare degli Eroi ore 24.00

Aspettando l’Alba

Al termine del concerto, un non stop di musica varia fino alle prime luci dell’alba del nuovo anno. Ai piedi del Faro di Palascia, uno dei luoghi più suggestivi per colori, luci, profumi, un intrattenimento musicale per tutta la notte. Un vero e proprio spettacolo multimediale con proiezione di immagini del territorio idruntino e tanto altro.

01 gennaio 2012

I Tamburellisti di Otranto in “Ritmi e suoni di fratellanza” Esibizione dei Tamburellisti di Otranto Largo Porta Alfonsina alle ore 16.00 Concerto di Capodanno di Anthony O’Breskey Esibizione di un importante pianista italiano, famoso in tutto il mondo per il suo stile che comiuga perfettamente jazz, classico ed etnico. Composizioni per pianoforte, violoncello e oboe. Il tutto avverrà nello splendido scenario del Castello Aragonese alle ore 18.00

Regata di Capodanno

Una ragata che partirà dalle acque antistanti il porto di Otranto per giungere al Faro, e ritorno. L’iniziativa rientra nel Campionato invernale “Più vela per tutti” Porta di Otranto alle ore 11.00

Non stop Music

Una serata ricca di concerti con un’alternarsi di gruppi. Tra questi Anima Latina, con un tributo a Lucio Battisti. Largo Porta Alfonsina alle ora 18.30

06 gennaio 2012

Festa della Befana

Evento dedicato interamente ai più piccoli, Befane che distribuiscono caramelle e dolci ai bambini Lungomare degli Eroi ore 16.30

07 gennaio 2012

Spettacolo teatrale “Donne tra mito e tragedia”

Spettacolo a cura di Rosaria Ricchiuto e della Compagnia teatrale Associazione Culturale Teatro Solatia. Castello Aragonese ore 18.30

Otranto non è solo estate, mare e spiagge. E’ una cittadina che ha tanto da offrire anche d’inverno…e soprattutto in questi mesi di festività e di preparazione al Natale. Scegliere Otranto come meta per le proprie vacanza natalizie è l’occasione ideale per conoscere e scoprire il salento in tutte le sue tradizioni, culture ed usanze, vivere a stretto contatto con questa popolazione ricca di storia e con tante cose da insegnare. Capodanno a Otranto da non perdere!

Sicuramente ciò che entusiasma, più di tutto, è trascorrere l’ultima notte dell’anno in quest’incantevole piazza a due passi dal mare e con i colori della prima alba che toccano il cuore e l’anima.  Una notte al’insegna di musica e tanto divertimento.

La magia di questa notte va condivisa in compagnia di tanta bella gente, facendo baldoria, cantando e ballando fino al giorno dopo: è il massimo che un gruppo di amici possa desiderare.

Arrivare è abbastanza semplice. Se si è in auto:

Autostrada A/14 Bologna – Bari

Autostrada A/16 Napoli – Bari. Uscendo da Bari nord proseguite sulla superstrada Bari – Brindisi – lecce. Prima di entrare a Lecce prendete lo svincolo per Maglie.

Per chi non ha intenzione di spostarsi in auto lo può fare tranquillamente. Otranto è una cittadina a misura d’uomo e tutti gli eventi sono concentrati nella zona centrale. Arrivare in aereo o in treno è abbastanza semplice. L’aeroporto più vicino è quello di Brindisi e la stazione ferroviaria FFSS è a Lecce. Una volta arrivati qui potete, con assoluta comodità, richiedere un servizio di trasferimento che vi porti direttamente a destinazione, sia per l’andata che per il ritorno.

Una volta arrivati qui..potrete trovare delle ottime soluzioni per alloggiare.

A pochi passi dal centro storico vi proponiamo l’Hotel Basiliani Resort. Camere d’hotel a 4 stelle super confortevoli e un bellissimo centro benessere per trascorrere dei giorni di vero relax.

Per assaporare il vero clima di campagna, in Località Baia dei Turchi, è possibile alloggiare in un Agriturismo immerso nel verde, Agriturismo Torre Santo Stefano.

 

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Capodanno 2012 nel Salento: consigli utili - [...] rinnova anche quest’anno, dal 1999, l’atteso appuntamento de L’alba dei Popoli ad Otranto. Questo trepidante evento che ogni anno fa…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *