La Cattedrale di Castro, splendido esempio di arte romanica

La Cattedrale di Castro, splendido esempio di arte romanica

Passeggiando nel centro storico di Castro, splendida località della costa adriatica salentina, potrete ammirare la splendida Cattedrale, un tempo sede di un’antica diocesi eretta da papa Leone II nell’anno 682.

Le prime notizie relative alla diocesi di Castro si hanno a partire dal IX secolo: in alcuni documenti la chiesa di “Paleocastro” è riportata come suffraganea della diocesi di Santa Severina in Calabria. Nel XII secolo, poi, rientrò sotto la giurisdizione dell’arcidiocesi di Otranto e fu costretta ad abbandonare la sua indole greca per passare al rito latino, per poi essere soppressa nel 1818.

La Cattedrale di Castro, a croce latina, fu costruita nel 1171, e si crede che al suo posto, prima, ci fosse un tempio greco. È composta di una sola navata con tre piccole absidi centrali. Il tempio è stato interessato da continui interventi di rifacimento, che nel corso dei secoli hanno alterato l’architettura di uno dei più bei monumenti di arte romanica del Salento.

La parte anteriore della Cattedrale  è stata più volte rifatta nel corso del tempo, fino alla sua completa sostituzione con un tetto in legno, nel 1600. La parte posteriore, alla quale si a accede percorrendo sette scalini, è formata da due cappelle e dall’altare centrale. La cappella di sinistra è andata quasi interamente distrutta durante un intervento di restauro intorno all’anno Mille e fu costruita dalla famiglia Gattinara. L’altare centrale, invece, presenta elementi di stile barocco e fu fatto innalzare dai vescovi De Marco e Capreoli.  È arricchito da due tele di diverse dimensioni, che ritraggono la Madonna Annunziata, protettrice della città.

A Castro potrete ammirare anche lo splendido castello e, nelle vicinanze del mare, la grotta Zinzulusa, sicuramente il più splendido esempio di grotta marina del Salento. La città di Castro, per la bellezza del suo centro storico, è senza dubbio una delle meraviglie da visitare durante le vacanze nel Salento.

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *