Santa Maria di Leuca, dove i due mari si incontrano. L’importanza di Punta Ristola e Punta Meliso

Santa Maria di Leuca, dove i due mari si incontrano. L’importanza di Punta Ristola e Punta Meliso

A Santa Maria di Leuca è nota, oltre che per le sue ricchezze storiche e artistiche e i suoi panorami mozzafiato, anche perché è il luogo più a sud della penisola Puglia.

Leuca

Punta Ristola, estremo lembo meridionale della Puglia

La località di Santa Maria di Leuca è compresa tra punta Meliso e punta Ristola, due promontori segnalati su tutte le carte nautiche per la loro importanza. Il primo è sovrastato dal faro e, proprio per questo motivo, forse è più conosciuto rispetto al secondo che, però è l’estremo lembo meridionale del Salento. Punta Meliso, secondo le convenzioni nautiche, chiude, insieme a Punta Alice, in Calabria, il Golfo di Taranto.

Sempre a Punta Meliso, poi, secondo un’altra convenzione nautica viene posto il punto di separazione tra la costa adriatica (ad est) e quella ionica (ad ovest). Al largo di Punta Meliso, infatti, passa il parallelo 39°47’N. Altre convenzioni, invece, utilizzano il parallelo 40°N come linea di demarcazione tra le due coste. In realtà il confine ufficiale, naturale e storico tra il mar Jonio e il mar Adriatico è situato nel Canale d’Otranto, ossia nello stretto di mare compreso tra il punto più a Est d’Italia, Punta Palascìa, e Capo Linguetta, in Albania.

Leuca

Punta Meliso, sovrastata dal grande faro

Convenzioni o no, a Santa Maria di Leuca è spesso visibile, con determinate condizioni meteorologiche, una netta linea di separazione tra le acque, che assumono colore diverso nel punto di incontro, proprio in corrispondenza di Punta Meliso. Il fenomeno è dovuto all’incontro tra le correnti provenienti dal Golfo di Taranto e quelle del Canale d’Otranto ed ha sempre suggerito all’immaginario popolare della gente del posto che a Leuca “si incontrano” i due mari. Non è un caso, infatti, che questa cittadina arroccata sulla scogliera sia una delle più suggestive della Puglia. Contribuiscono a questa sua fama i panorami stupendi e le bellezze architettoniche come la Basilica di Santa Maria de Finibus Terrae, la scalinata monumentale, la Chiesa di Cristo Re, ecc.

Ecco alcune strutture ricettive selezionate da Terrarussa a Santa Maria di Leuca.

Hai trovato utile questo articolo?

Altre proposte che potrebbero interessarti

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Il faro di Santa Maria di Leuca, imponente opera su Punta Meliso - [...] particolare sia dal punto architettonico, sia da quello nautico, riveste il grande faro situato su punta Meliso e a…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *